Una campagna di raccolta fondi per tornare in scena

AIUTACI A TORNARE IN SCENA

PERCHÉ QUESTA CAMPAGNA DI RACCOLTA FONDI?

Babbo Natale è Donna è un progetto che propone la rappresentazione di 6 nostri spettacoli, ironici ed evocativi, incentrati sulla forza dell'universo femminile. Dovevamo andare in scena a novembre e dicembre, ma il Coronavirus ci ha costretto alla chiusura di teatro.

Appena riapriamo è nostra intenzione andare in scena con tutti e 6 gli spettacoli, per un mese di tenitura in cui festeggiare insieme il ritorno in teatro. Ma nonostante le buone intenzioni, la strada per ora è in salita: questa seconda chiusura sta mettendo a dura prova la nostra realtà che era appena riuscita a ripartire, a settembre, con i corsi e nuovi progetti.

Per riuscire a passare questo momento di inattività abbiamo attivato questa raccolta fondi: ripagheremo le vostre donazioni con i biglietti dei 6 spettacoli e con delle experience da vivere insieme dopo ciascuna rappresentazione.

Quanto Donare? Nella piattaforma di crowfunding di Eppela si parte da 15 ; 25 ; 50 e 100 euro, ma è davvero possibile donare quanto si vuole, con contributo minimo di 5 euro.
Per maggiori informazioni? Scrivi a info@tedaca.it.

PERCHÉ DONARE ?

Proviamo a dirtelo con un video

LE RICOMPENSE

Vogliamo che le repliche dei 6 spettacoli previste dal progetto Babbo Natale è Donna, siano un’occasione di festa, un modo per conoscerci meglio, per creare una maggiore relazione con ciascuno spettatore, per scambiare momenti di ascolto, confronto e opinione con il pubblico. Questo perché siamo in un periodo in cui abbiamo bisogno non solo di contenuti ma anche di connessioni, per citare le parole del nostro direttore artistico Simone Schinocca.

Per questo vogliamo ripagare i donatori in questo modo:

- I biglietti dei 6 spettacoli che metteremo in scena per il progetto Babbo Natale è Donna, al momento della riapertura del teatro.

- Cene con artista. Esperienze relazionali dove incontrare artiste, regista e autore delle opera, in un’atmosfera conviviale, nel pieno rispetto delle future normative anticovid previste dopo l'apertura del teatro.

- Audio-favole per bambini. Ai bambini che vedranno Servizio Favole, le attrici dedicheranno un audio-favola da ascoltare e riascoltare ogni volta che si vuole.

- Locandine autografate dal cast dello spettacolo che si sceglie di vedere.

QUALI SONO I SEI SPETTACOLI ?

MA BABBO NATALE NON È UNA DONNA

È invece si. Perché solo una donna può avere l'abilità di fare tutti quei regali, a tutti i bambini del mondo, in una sola notte. Ce la immaginiamo mentre guida la slitta, rispondendo al telefono per risolvere, nel frattempo, tutti i problemi creati dalle distrazioni degli elfi.

Scherzi a parte. Le nostre produzioni hanno da sempre celebrato la forza delle donne, la loro abilità a superare qualsiasi ostacolo e avversità. Diciamolo: con tutte le battaglie vinte negli anni per le pari opportunità, con tutti i pregiudizi superati, i poteri di Babbo Natale non sembrano niente al confronto di quelli delle donne. E noi a Tedacà lo sappiamo bene, infatti abbiamo uno staff composto all'80% da donne.

Visto quanto abbiamo scritto, anche in cuor tuo, sta nascendo l'idea che Babbo Natale sia una donna.
Usa sui social #babbonataledonna per rivelare questa sacrosanta verità, per spiegare a tutti come hai capito che dietro quella barba bianca incolta ci sia in realtà una figura femminile.

Un progetto di Tedacà, a cura di CrowFunder 35
Progetto realizzato anche con il contributo di
+Risorse e Fondazione Sviluppo e Crescita CRT

Supportaci su EPPELA

Grazie di cuore a tutte le persone che decideranno di sostenerci