Il mondo è ben fatto – Festival di nuova drammaturgia

Cinque giorni dedicati alla nuova drammaturgia internazionale, attraverso una selezione di autori e testi mai rappresentati in Italia. Letture sceniche, dibattiti con esperti del settore, installazioni artistiche, un bando a cui hanno partecipato oltre 200 drammaturghi da tutta Italia e incontri con autori che vengono da Canada, Romania, Scozia, Germania e Spagna. Uno sguardo inedito sul nuovo teatro, un’occasione per incontrare e conoscere temi e storie dal nostro “villaggio globale”.

Un progetto di Fertili Terreni Teatro (Tedacà, Il Mulino di Amleto, Acti – Teatri Indipendenti e Cubo Teatro) con il sostegno di Regione Piemonte e Fondazione Piemonte dal Vivo, con il contributo dell’Istituto Cervantes di Milano

I luoghi del festival
bellARTE, via Bellardi 116 – Torino
Cubo Teatro, Via G. Pallavicino 35 – Torino
San Pietro in Vincoli, via S. Pietro in Vincoli 28 – Torino

Biglietti
5,00 euro (Ingresso singolo evento)
8,00 (biglietto giornaliero)
12 euro (biglietto giornaliero per domenica 21 ottobre)

Info e Prenotazioni
380 8657262 / info@fertiliterreniteatro.com


Mercoledì 17 ottobre – Cubo Teatro

ore 19.00 – Inaugurazione del festival, Premiazione vincitore del premio drammaturgico “Il Mondo è Ben Fatto”.
e Inaugurazione installazione Il mondo è ben fatto, installazione a cura di Infinitezimal (Romania),
in esposizione per tutta la durata della mostra

ore 21.00 – Fuga de Cuerpos (Fuga di corpi)
di M. Velasco (Spagna) – Lettura scenica a cura di Parsec Teatro/Cubo Teatro

A seguire festa di apertura in collaborazione con OFF Topic

Giovedì 18 ottobre – San Pietro in Vincoli
ore 19.00 – Incontro con l’autore Philipp Löhle
a seguire Kollaps (Collasso) di P. Löhle (Germania) – Lettura scenica a cura di Il Mulino di Amleto

ore 21.00 – Charlie Sonata
di D. Maxwell (Scozia) – Lettura scenica a cura di Compagnia DeiDemoni

Venerdì 19 ottobre – bellARTE
ore 19.00 – Incontro con l’autore Michel Marc Bouchard
a seguire Sous le Regard des Mouches (Sotto lo sguardo delle mosche)
di M. M. Bouchard (Quèbec) – Lettura scenica a cura di Tedacà

ore 21.00 – Incontro con l’autore Csaba Székely
a seguire Nu Regret Nimic (Non mi pento di niente)
di C. Székely (Romania) – Lettura scenica a cura di Acti – Teatri Indipendenti

Sabato 20 ottobre – San Pietro in Vincoli
ore 19.00 – Incontro con l’autrice Maria Velasco
a seguire Fuga de Cuerpos (Fuga di corpi) di M. Velasco (Spagna)
Lettura scenica a cura di Parsec Teatro/Cubo Teatro

ore 21.00 – Sous le Regard des Mouches (Sotto lo sguardo delle mosche)
di M. M. Bouchard (Quèbec) – Lettura scenica a cura di Tedacà

A seguire festa con dj-Set in collaborazione con Tyc presso Cubo Teatro
(ing: intero 5 euro – ridotto 4 euro presentando un biglietto della manifestazione)

Domenica 21 ottobre – Cubo Teatro
ore 17.00 – Kollaps (Collasso) di P. Löhle (Germania)
Lettura scenica a cura di Il Mulino di Amleto

ore 19.00 – Nu Regret Nimic (Non mi pento di niente) di C. Székely (Romania)
Lettura scenica a cura di Acti – Teatri Indipendenti

ore 21.00 – Incontro con l’autore Douglas Maxwell
a seguire Charlie Sonata di D. Maxwell (Scozia)
Lettura scenica a cura di Compagnia DeiDemoni

Dal 17 al 21 ottobre – Cubo Teatro: Il mondo è ben fatto, installazione a cura di Infinitezimal (Romania)