SUPER! – IL PRIMO SPETTACOLO SUI SUPEREROI

Doppio esordio
Genova: 26-27-28 aprile, h 20.30 / 29 aprile, h 18.30 / Teatro della Tosse
Torino:  4-5 maggio, h 21 / 6 maggio, h 18 / Teatro Astrawww.fondazionetpe.it

Un progetto di Mauro Parrinello, Simone Schinocca
Con Valentina Aicardi; Andrea Fazzari, Mauro Parrinello; Marco Taddei
Con la voce di Luigi Diberti
Dramaturg Ben Moor
Supervisione alla scrittura scenica Marco Taddei
Scene Sara Brigatti, Elena Bougou e Maria Mineo
Costumi Agostino Porchietto
Musiche Maurizio Lobina (Eiffel 65)
Cura del movimento Aziz El Youssoufi
Foto di scena Deborah Zuanazzi
Disegni Stefano Fariello
Grafica Silvio Giordano
Luci di Iro Suraci
Si ringraziano Beppe Venuti e Andrea Rizzitelli

Produzione Tedacà / Compagnia DeiDemoni
In Collaborazione con Teatro Della Tosse – Fondazione Luzzati

spettacolo supereroi

I Supereroi esistono e sono qui in mezzo a noi.
Come nei fumetti combattono il male per il bene di tutti. O quasi.
Perché non è possibile volere il bene di tutti, in un mondo dove quelli che hanno tanto vivono sulle spalle di quelli che hanno poco.
I supereroi esistono e vivono a Genino. Dove combattono per chi vive nella parte giusta della città, fra supereroi in erba e supercriminali in crisi, adoratori di vulcani e cuscini imbottiti.
Proprio a Genino inizia la nostra storia…

Il Supereroe per antonomasia ferma il rapinatore della banca di turno, ma perché non interviene sulle cause che portano una persona a decidere di “rapinare” qualcun altro? Perché se un Supereroe è in grado di fermare un meteorite non costruisce canali per irrigare zone desertiche? Perché non interviene su macro problemi? Il Supereroe combatte per il bene, ma il bene è un concetto assoluto? O è sempre un interesse relativo?
Queste sono le domande che gravitano attorno a Super!, dove i supereroi sono lo strumento per indagare i paradossi, le ingiustizie e le contraddizioni di questo (dis)ordine mondiale. Una narrazione che parla di potere, equilibri, cambiamenti, rivoluzioni possibili e impossibili del nostro tempo. O forse di ogni tempo.